Author

Simona

Italia

5 buoni motivi per andare a Catania.

Sono appena tornata da uno splendido fine settimana a Catania, 72 ore in questa splendida città mi hanno rigenerata e riempita di energia positiva. Ecco allora 5 buoni motivi per una visita a Catania e dintorni:

Il cibo: solo l’idea di mangiarmi un arancino e un cannolo mi aveva spinta a prenotare un volo per la Sicilia. Il mio tour gastronomico è iniziato con un arancino catanese (con le melanzane) da Savia, bar storico della città, poi è continuato con il cibo di strada: caponata, cartoccio di frittura di pesce, pasta con le sarde e si è chiuso con un immancabile cannolo. Le magiche bevande preparate nei chioschi mi hanno permesso di digerire tutto: un mandarino al limone o un tamarindo.

Organizzare un weekend a Catania

Arancino di Savia

Granita e cannolo

 

  1. Il mare: le possibilità di fare un bagno in un mare cristallino non mancano. Aci Trezza si trova a 20 minuti di autobus dal centro di Catania. Taormina – giardini Naxos si raggiunge in 30 minuti di treno. Si può fare un bagno, anche ad ottobre, e snorkeling, ho visto per la prima volta le stelle marine.

    Capo Taormina

    Vista dell’ Etna da Capo Taormina.

  2. Città barocca: Catania è una città davvero molto bella, basta fare una passeggiata lungo Via Etnea per vedere splendidi palazzi e chiese in stile barocco.

    Piazza Duomo

  3. La vivace vita notturna: la città è piena di vita, ai catanesi piace uscire e il clima mite glielo permette. Ci sono molti locali dove andare a bere qualcosa prima o dopo la cena, e in molti si può ascoltare musica dal vivo.
  4. L’Etna: la visita a un vulcano è un’esperienza da fare una volta nella vita. L’ambiente è unico, il paesaggio è lunare.
Catania - il chiosco

Catania – il tipico chiosco.

Un mandarino dissetante

Che ne dite? Vi ho convinti a prenotare un volo per Catania?

 

You may also like
Italia
Vedere Ravenna in un giorno tra mosaici e buon cibo.
14/10/2020
Italia
Cosa vedere nei dintorni di Catania
06/08/2020
Italia
Il sentiero degli Dei in Costiera Amalfitana, tutto ciò che devi sapere
15/07/2020
Mondo

Dove andare al ponte dell’Immacolata?

Siete alla ricerca di idee per un viaggio a Dicembre? Magari per il ponte dell’immacolata?Vi propongo New York più Miami. Un viaggio che vi permetterà di unire l’atmosfera natalizia unica di New York e il clima rilassante di Miami e delle Key Islands.

New York addobbata per Natale è molto suggestiva, anche per chi, come me, non è proprio un amante del Natale. Gli addobbi, la neve, i taxi che sfrecciano e tu seduto in un bar a mangiare una fetta di cheesecake.

Ero gia’ stata a New York nel 2008, quindi con questo viaggio volevo vivere la vera atmosfera della città e fare qualche esperienza unica. Ecco alcune idee:

  • Una sera al Lincoln Center per vedere un balletto del New York City Ballet. Nel periodo natalizio presentano Lo Schiaccianoci, biglietti relativamente economici li trovate a 70 dollari e li potete acquistare on-line.
  • Una partita di Basket dell’ NBA. Gli americani vivono questo evento in modo differente da noi, non è il basket, bensì gli spettacoli che fanno da contorno ad interessarli. La partita, con continui intervalli, è durata un’eternità, vedete voi se ve la sentite.
  • Una passeggiata in Central Park sotto la neve, sarà banale ma è un po’ come essere in un film.
  • Una visita al MOMA (Museum of Modern Art), ci sono moltissime opere famose che proprio non si possono perdere.

    Preparativi per il Natale a New York

Dopo 4 giorni pieni a New York, prendiamo un volo interno per Miami, e in 3 ore passiamo dall’inverno all’estate, dalla neve alla spiaggia, dalla cheesecake a un Margarita.

Dopo una giornata a crogiolarci in spiaggia, affittiamo l’auto e ci dirigiamo a fare shopping. A un’oretta di auto da Miami c’è il Sawgrass Mill Mall, un paradiso per gli amanti dello shopping. Ho strisciato molte volte la mia carta di credito…tanto che la mia banca me l’ha bloccata!

Ci dirigiamo quindi verso Key West. Guidare lungo la US1 che collega le varie isole vale il viaggio, paesaggio unico.

Arrivati a Key West troviamo un atmosfera davvero rilassante, d’altro canto siamo a 90 miglia da Cuba. Qui visse a lungo Ernest Hemingway, c’è la sua casa- museo dove vivono i suoi gatti. Un bel giro nella tranquilla cittadina a gustare un cocktail è quello che ci vuole per concludere il viaggio.

 

Miami – corsa mattutina.

Fatemi sapere se l’articolo vi è piaciuto e se avete bisogno di maggiori informazioni su come organizzare il viaggio non esitate a contattarmi!

You may also like
Cile, Mondo
Cile: cosa devi sapere per organizzare un viaggio fai da te.
15/01/2019
Africa, Mondo
Viaggio on the road in Sudafrica: da Cape Town al Kruger.
30/05/2018
Argentina, Mondo
Come organizzare un viaggio in autobus in Argentina
14/02/2018
Chi sono

Chi sono e perché viaggio

welcome-left-image

Travel category

The concept of travel is shaped by things with meaning and love.


welcome-center-image

ABOUT ME

Hi to everyone.
My name is Jessica!

I’am the author of Bjorn. Bjorn is a daily updated blog about travel, inspirations, photographers, illustrators, food lovers and everyday moments from all over the world.

Read more


INSPIRATION

Inspiration
category

Coming from two
different cultures has
been instrumental in
how we’ve approached
our design process.

Read more

Close